Stampa

Diga di Bilancino (Barberino di Mugello)

Data pubblicazione: 31.05.2010
Data aggiornamento: 20.07.2010

I lavori per la costruzione della diga di Bilancino sono iniziati nel 1984 e, dopo varie traversie e rinvii, si sono conclusi nel 1995. L'invaso, la cui strategicità è stata provata dal ruolo svolto nel rendere meno pesanti gli effetti della siccitosa estate 2003, è stato progettato per rispondere a quattro finalità principali: maggiore disponibilità idrica a favore delle utenze di Firenze e del suo comprensorio; miglioramento delle caratteristiche del fiume Arno (sotto il profilo della tutela ambientale e con conseguente maggior potenzialità di depurazione per gli insediamenti a valle di Firenze); riduzione dei rischi di alluvione; valorizzazione turistica, ricreativa e ambientale del serbatoio e delle sue sponde. Un'ulteriore finalità, poi, sarà realizzata con la costruzione di una centrale idroelettrica, i cui lavori sono iniziati ufficialmente nell'ottobre 2004, e che consentirà la produzione di oltre 8 milioni di kW/h di energia. Lo sbarramento del fiume Sieve con la diga di Bilancino crea un serbatoio artificiale della capacità massima di 84 milioni di mc ed in grado di garantire (grazie ad un rilascio controllato in alveo che va ad immettersi in Arno a monte di Firenze) una portata costante minima di 600 l/s, una portata variabile tale da integrare ad almeno 8 mc/s i deflussi di magra dell'Arno nel periodo estivo, l'attingimento di circa 1 mc/s per le utenze della valle del fiume Sieve. Durante il periodo autunnale-primaverile il serbatoio, è inoltre in grado di trattenere integralmente le piene.