Stampa

Centrale di Prombialla

Data pubblicazione: 20.07.2010
Data aggiornamento: 22.07.2010

La centrale di captazione e potabilizzazione dell’acquedotto di Prombialla, ricopre un ruolo importante nel sistema che alimenta la rete idrica della città di Pistoia. Eroga 90 litri al secondo di acqua potabile, circa tre milioni di metri cubi ogni anno, che rappresentano un terzo del fabbisogno totale della città. L’acqua prodotta dalla centrale, posta a 240 metri s.l.m., raggiunge il centro storico per caduta, seguendo la forza di gravità. L’impianto di potabilizzazione attuale fu costruito nel 1936.
La potabilizzazione viene ottenuta tramite i processi di chiariflocculazione e di sterilizzazione.
Nel primo caso, attraverso  un reagente chimico, (policloruro di alluminio), si attiva  un processo di aggressione della torbidità colloidale in fiocchi, che ne permette poi la filtrazione sul letto di sabbia.
La sterilizzazione avviene invece con l’iniezione di ipoclorito di sodio che, liberando ossigeno, sterilizza la fauna batterica.