Qualita

Stampa

Alcuni consigli per risparmiare

Data pubblicazione: 17.04.2012
Data aggiornamento: 13.12.2016

1- Utilizzare la doccia invece della vasca fa consumare 50 litri anziché 150

2- Tenere i rubinetti aperti solo il tempo strettamente necessario. Mentre ci si lava i denti, si fa lo shampoo e ci si insapona possiamo benissimo chiuderli risparmiando così dagli 8 ai 10 litri al minuto

3- Installare il frangigetto ai rubinetti (un piccolo miscelatore che mescola aria all'acqua e permette di ottenere un getto soddisfacente utilizzando meno acqua) fa risparmiare molto, costa poco ed è un’operazione semplice e veloce

4- Mantenere rubinetti e altri impianti idrici in efficienza, riparando perdite e malfunzionamenti appena si verificano, evita dispersioni di acqua inutili e costose. Un rubinetto che perde 30 gocce al minuto comporta uno spreco di 200 litri al mese. Uno sciacquone che perde può scaricare a vuoto anche 2.000 litri l'anno

5- Installare uno sciacquone con due tasti per due differenti volumi d'acqua, a seconda delle esigenze, è un altro modo semplice per non sprecare e consumare con intelligenza. Lo sciacquone rappresenta una percentuale importante dei consumi domestici d'acqua. Ogni volta che si preme il tasto vengono infatti rilasciati circa 10 litri d'acqua. Con il doppio pulsante si arrivano a risparmiare anche 26 mila litri all'anno

6- Lavastoviglie e lavatrice vanno sempre usate a pieno carico e magari privilegiando i programmi a più basso consumo di acqua. Anche in sede di acquisto è buona norma confrontare le diverse prestazioni delle macchine in commercio in merito al consumo di acqua

7- Lavare la macchina soltanto quando è necessario e possibilmente con un secchio fa risparmiare moltissima acqua, circa 130 litri a lavaggio

8- Riciclare tutta l’acqua possibile: quella fatta scorrere mentre si aspetta che venga calda, quella usata per cuocere la pasta, quella usata per sciacquare frutta e verdura. Anche questa acqua è preziosa e, ad esempio, può essere benissimo utiulizzata per annaffiare le piante

9- Quando si lavano i piatti a mano non lasciar scorrere l'acqua, ma riempire una bacinella ed utilizzare quella strettamente necessaria

10- Annaffiare le piante non al mattino o nel pomeriggio, ma alla sera, quando si riduce al minimo l'evaporazione dell'acqua

11- Se c'è la possibilità di installare una piccola cisterna in giardino fatelo, l'acqua piovana raccolta dalle grondaie può essere conservata e riutilizzata per annaffiare.

12- Per pulire vialetti, marciapiedi o corti interne alla casa basta utilizzare la scopa. Usare la pompa fa invece sprecare anche 10 mila litri

13- Quando si va in ferie per lunghi periodi è buona norma chiudere il rubinetto centrale dell'acqua per evitare i danni e lo spreco che una perdita può provocare