Restituzione

Stampa

RESTITUZIONE TARIFFA DEPURAZIONE
(sentenza corte costituzionale n.335 del 15/10/2008)

Gentile Utente,
come forse già saprà, la Sentenza della Corte Costituzionale n. 335 del 15/10/2008, ha stabilito:
  • l'incostituzionalità del pagamento della tariffa relativa al servizio di depurazione, nel caso in cui l'Utente non ne usufruisca (assenza o temporanea inattività dell'impianto di depurazione acque reflue);
  • l'introduzione di una nuova tariffa destinata a coprire i soli costi di investimento relativi alle attività di progettazione, realizzazione, completamento o attivazione degli impianti di depurazione (tariffa ex L. 13/2009);
  • l'obbligo per i gestori di rimborsare la quota di tariffa non dovuta riferita al servizio di depurazione, al netto degli oneri deducibili (costi sostenuti dal gestore per le attività di cui sopra) e comprensiva degli interessi maturati.

Tale materia è stata regolata dal legislatore attraverso i seguenti riferimenti normativi:
In conformità a quanto era stato stabilito dalla Legge Galli (L.36/94) e sue successive modificazioni, Publiacqua S.p.a. fino alla data della sentenza, 15.10.2008, ha applicato una tariffa per il servizio di depurazione che copriva sia i costi sostenuti per la gestione degli impianti di depurazione che i costi previsti nei piani di investimento per la progettazione/realizzazione degli stessi.

Nel rispetto di quanto previsto dalla sentenza e dalle successive norme emanate, Publiacqua S.p.a., alle utenze interessate, a partire dal 16/10/2008 non ha più applicato la tariffa per il servizio di depurazione, e dal 01/01/2010 ha applicato la "tariffa ex L. 13/2009" definita dall'Autorità di Ambito Territoriale n. 3 Medio Valdarno con delibera n. 21 del 28/12/2009.
Una volta attivati gli impianti di depurazione, la "tariffa ex L. 13/2009", sarà sostituita dalla normale tariffa del servizio di depurazione.

Inserendo il suo Codice Utente nello spazio sottostante, potrà verificare se il suo contratto di fornitura, rientra tra quelli previsti per la restituzione della quota di tariffa non dovuta, riferita al servizio di depurazione.
Per maggiori informazioni circa la procedura da seguire per fare la richiesta di restituzione può contattare il nostro Call Center (800 238 238) oppure scaricare le Istruzioni per la presentazione della richiesta di restituzione.

A seguito di alcune segnalazioni pervenute da cittadini e amministrazioni comunali, Publiacqua sta aggiornando il sito al fine di consentire agli utenti di fare istanza di rimborso per le annualità pagate tra il 2003 ed il 2008. Tale aggiornamento si concluderà entro la metà di agosto.

Nel caso in cui l'utente verificasse ancora delle difformità ed avesse fondate motivazioni di ritenere errata la sua posizione riportata sul nostro sito, può presentare ugualmente istanza scaricando l'apposito modulo allegato in fondo a questa pagina, avendo cura di riportare il codice cliente.

Per qualsiasi ulteriore informazione o necessità le ricordiamo che può comunque chiamare il nostro Numero Verde (800 238 238) o recarsi ad uno dei nostri Uffici al Pubblico.

ATTENZIONE: gli utenti dotati di fosse settiche ma allacciati a fognatura che recapita a depuratore devono comunque pagare la quota depurazione.

help 1