News

Stampa

Firenze: inaugurato il fontanello di Brozzi

Data pubblicazione: 18.07.2012
Data aggiornamento: 18.07.2012

Per la prima volta e almeno dal dopo alluvione del 1966 i fiorentini tornano a bere l'acqua pubblica dell'acquedotto. Dal 22% del 2004, siamo oggi di poco sotto la soglia del 50%, al 48% con un balzo di 4 punti in percentuale nei soli ultimi 12 mesi (fonte dati Cispel). E’ anche l'effetto fontanelli, un servizio avanzato e molto apprezzato di erogazione di acqua di qualità refrigerata e anche frizzante, con risparmi che nel solo ultimo anno e solo a Firenze ammontano complessivamente a circa 5 milioni di euro con l'eliminazione di 7,5 milioni di bottigliette oltre alla diminuzione di smog prodotto per il trasporto, petrolio e acqua necessaria per produrre bottiglie in Pet. L’acqua che arriva ai rubinetti e ai Fontanelli parte dall’impianto dell’Anconella, un acquedotto tra i più avanzati in Europa con all’interno due laboratori chimico-biologici che eseguono ogni anno circa 300.000 controlli sulla qualità della risorsa. Il segnale della decisa inversione di tendenza è stato presentato oggi a Firenze dal presidente di Publiacqua Erasmo D’Angelis nel corso dell'inaugurazione del fontanello numero quindici a Brozzi, uno dei più popolari e popolosi quartieri cittadini. La nuova installazione di Publiacqua in Piazza Primo Maggio è stata inaugurata dal sindaco di Firenze Matteo Renzi e soddisfa le moltissime richieste giunte dalla periferia nord della città e si aggiunge al vicino e già esistente Fontanello delle Piagge (Via della Sala) appena riparato. Con quello di oggi, sono 46 i Fontanelli in tutto il territorio di Publiacqua (5 a Pistoia, 3 a Tavarnelle Val di Pesa, 3 a Bagno a Ripoli, 3 a Lastra a Signa, 2 a Prato, Quarrata, Signa, Campi Bisenzio e Impruneta, 1 a Montevarchi, Montemurlo, Calenzano, Poggio a Caiano, Agliana, Pontassieve e Sesto Fiorentino). Publiacqua arriverà con 51 fontanelli installati entro l’inizio di agosto (i prossimi sono a Grassina (Bagno a Ripoli), Pian di Scò, Montemurlo, Carraia (Calenzano) e Sesto Fiorentino) e nel 2012 saranno inaugurati altri due impianti fiorentini nelle zone di Rifredi e Porta Romana. I numeri dei fontanelli sono da record e aumentano ogni mese. Ognuno sta erogando in media tra i 90 e i 100 mila litri al mese e l’ultimo arrivato, quello di Via del Mezzetta, ha già battuto tutti i record e nei primi undici giorni ha erogato 290000 litri.