Guasti e perdite

-

800 314 314

Info pratiche

-

800 238 238

Chiudi
Istituzionali
14 Febbraio 2017

Online la verifica residente/non residente

Una verifica semplice e velocissima. Con l’introduzione della nuova articolazione tariffaria decisa dall’Autorità Idrica Toscana (con Deliberazione n. 27/2016 e con decorrenza 5 ottobre 2016) è stata decisa la suddivisione delle tariffe domestiche in residenti e non residenti.
Publiacqua, al fine di attribuire la corretta tariffa ad ogni singola utenza, ha effettuato una prima approfondita verifica attraverso l’incrocio tra le proprie banche dati e quelle delle amministrazioni comunali e sta ultimando in questi giorni un ulteriore censimento di tutte le utenze domestiche sul territorio per le quali, dalla prima verifica citata, non è stato possibile definire lo stato per motivi diversi, tra cui, il più comune, la mancata coincidenza del titolare del rapporto contrattuale con l’elenco dei residenti perché nel tempo gli utenti non hanno provveduto alla voltura del contrato. Prima di applicare la tariffa non residenti (quindi con costi maggiori) agli utenti per cui non è stato possibile definire la loro posizione, Publiacqua ha richiesto agli stessi le informazioni necessarie.
Per garantire comunque trasparenza e informazioni agli utenti, da oggi sul sito Publiacqua è presente una sezione dedicata che, attraverso il semplice inserimento del proprio codice utente, consente a chiunque di verificare il proprio status sul nostro database. Nel caso in cui l’utente verifichi che non risulta tra i residenti può scaricare il modulo da inviare a Publiacqua per autocertificare la propria posizione.
Questo censimento interessa anche i condomini non ancora censiti. Gli amministratori di condominio stanno infatti procedendo da qualche settimana ad una verifica puntuale delle posizioni delle utenze interne al condominio stesso. Un lavoro importante per il quale preghiamo i cittadini di fornire la propria collaborazione fornendo all’amministratore le informazioni che saranno richieste.
Ricordiamo che al termine di tutte le verifiche in corso, nell’impossibilità di definire lo status di una utenza ad essa, come previsto dalla normativa, sarà applicata la tariffa non residente.