//-->
Istituzionali
03 Novembre 2021

L'Acqua del Sindaco è arrivata a Montemurlo

L’emergenza sanitaria non ci ha fermato nel 2019 e non ci può fermare a maggior ragione quest’anno quando siamo più forti grazie all’azione dei vaccini. Torna così anche per questo anno scolastico il progetto “L’acqua del Sindaco arriva nelle scuole”. E’ in corso in questi giorni la consegna sul territorio dei 45 Comuni dove Publiacqua gestisce il servizio idrico integrato delle borracce ai bambini di prima elementare.
Uno dei Comuni interessati, come già nei due anni precedenti, è quello di Montemurlo e questa mattina una simbolica consegna in presenza è avvenuta alla Scuola Primaria Anna Frank di Oste. Presenti Simone Calamai, Sindaco del Comune di Montemurlo, Antonella Baiano, assessore alla pubblica istruzione del Comune di Montemurlo, Alberto Vignoli, assessore all’ambiente, Lorenzo Perra, Presidente di Publiacqua e la preside dell'istituto comprensivo “Margherita Hack” di Montemurlo, Maddalena Albano

«Le buone pratiche ambientali a Montemurlo s'imparano fin da piccoli. - dicono il sindaco Simone Calamai e l'assessore all'ambiente, Alberto Vignoli- Consegnare le borracce ai bambini rappresenta un gesto semplice che va nella direzione dell'attenzione all'ambiente e della riduzione del consumo di plastica. Usare regolarmente la borraccia significa inquinare meno e tutti noi, anche i bambini, possiamo fare molto per ridurre rifiuti ed emissioni»

I NUMERI DEL PROGETTO
Per l’anno scolastico in corso Publiacqua ha distribuito a Montemurlo 200 nuove borracce dotate del tappo tradizionale ma anche di un tappo antigoccia. Queste vanno ad aggiungersi alle borracce donate nei due anni passati (180 nel 2019 e 220 nel 2020) ed a quelle che gli altri Comuni del territorio stanno anch’essi distribuendo per l’anno scolastico in corso come prezioso supporto agli studenti, alle famiglie ed alle scuole stesse in un 2021 complicato ma che, finalmente, profuma di rilancio e di rinascita per tutte le nostre città.

«Siamo felici di tornare a consegnare le nostre borracce in presenza ai bambini della prima elementare sul territorio dei nostri 45 Comuni. La nostra è un’azienda profondamente radicata sul territorio e per questo da tre anni ci siamo posti l'obiettivo di stare vicini alle famiglie ed ai bambini che iniziano la loro avventura scolastica. La nostra borraccia è un simbolo di un impegno di tutela ambientale che abbiamo intrapreso e che portiamo avanti coinvolgendo i bambini, i cittadini di domani nelle cui mani dobbiamo lasciare il mondo migliore possibile»
Lorenzo PerraPresidente di Publiacqua

QUALCHE SEMPLICE CONSIGLIO PER UN CORRETTO UTILIZZO DELLA BORRACCIA:

1.    La borraccia usala per bere acqua del rubinetto. Non utilizzarla con bevande acide o fortemente salate (succhi di frutta, bevande gassate ecc.)
2.    La borraccia non deve essere messa in congelatore, in lavastoviglie, nel microonde o a contatto con la fiamma del fornello
3.    La borraccia deve essere lavata almeno una volta al giorno. Per farlo è sufficiente utilizzare acqua e normale detersivo da piatti (non contenente acidi come ad esempio il limone)

Ricordiamo inoltre che, essendo l’interno delle nostre borracce in alluminio, tale materiale è:
1.    destinato al contatto con alimenti a temperature refrigerate
2.    destinato al contatto con alimenti a temperature non refrigerate per tempi non superiori alle 24 ore;
3.    destinato al contatto con gli alimenti a temperature ambiente anche per tempi superiori alle 24 ore.