Guasti e perdite

-

800 314 314

Info pratiche

-

800 238 238

Chiudi

Controllo dell'acqua

Controllo dell'acqua

Il Laboratorio di Publiacqua S.p.A. esegue i controlli di legge inerenti l’attività aziendale sulla qualità delle acque distribuite in rete e delle acque di scarico. Da giugno 2016 il Laboratorio di Publiacqua S.p.A. è accreditato con il numero 1592 ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 per alcune prove chimiche e microbiologiche escludendo il campionamento. Tale norma specifica i requisiti generali per la competenza dei laboratori ad effettuare prove.

Per visionare il certificato di accreditamento e l’elenco aggiornato vedi i documenti allegati.

Il Laboratorio S.p.A. svolge anche attività di assistenza tecnica e analisi  per enti pubblici, aziende del servizio idrico e privati cittadini (es. pozzi e sorgenti private, ecc). Questo tipo di prestazioni sono soggette al pagamento di un corrispettivo calcolato sulla base del tipo d’intervento richiesto con riferimento al “Regolamento per le attività di assistenza tecnica e tariffario”.
 

Per ulteriori informazioni sulla tipologia di analisi e sui costi delle prestazioni possono essere contattate le seguenti sedi:
Laboratorio Chimico-Biologico, via Villamagna 39, 50126 Firenze – tel. 0556558779 e 0556558881- Fax 055/6558662 (referente A. Parenti. Mail: [email protected])
Ufficio Sede Operativa di Rabatta,  loc. Rabatta, 50032 Borgo San Lorenzo – 055/8491538 Fax 055/8491531 (referente P. Paoli. Mail [email protected])”

Leggere la fattura

La tua fattura contiene molte informazioni utili, non solo il costo del servizio.

 

La prima pagina è suddivisa in due colonne,:

  • a sinistra trovi informazioni su servizi e novità, il codice utenza da utilizzare per comunicare con noi, il riepilogo delle letture e dei consumi ed anche l’indicazione di quando verrà effettuata la prossima lettura.
  • a destra trovi le informazioni inerenti  la data di emissione, il numero e il tipo di fatturazione, il riepilogo dei corrispettivi, il totale da pagare ed eventuali fatture non pagate.Nel caso in cui il consumo rilevato sia superiore al consumo storico sempre nella stessa sezione veràà inserita una comunicazione per la verifica del tuo impianto interno.Nella seconda pagina trovi il prospetto delle letture e il dettaglio dei consumi fatturati suddivisi per i servizi usufruiti con evidenza del periodo e dei metri cubi rilevati. Nella colonna importo è riportato il costo: eventuali cifre negative rappresentano quanto hai già pagato e che viene scalato dal conto totale (ad esempio, in caso di conguaglio semestrale, troverai quanto ti è stato addebitato nelle bollette emesse con lettura presunta).

Le altre pagine forniscono informazioni diverse che ti possono guidare per capire come pagare le bollette, ottenere delle agevolazioni tariffarie, il ricalcolo a perdita. Per consentirti di tenere sotto controllo il tuo consumo abbiamo inserito una sezione in cui, con una semplice tabella, è rappresentata l'evoluzione dei tuoi consumi medi giornalieri.

 

Se cambi casa

La stipula di un nuovo contratto è sempre necessaria. 

Nuova Abitazione

Nel caso di una nuova abitazione devi innanzitutto verificare se è presente l'allaccio (la diramazione che dalla condotta principale porta l’acqua alla tua abitazione). Se fosse necessario realizzarlo devi richiedere il preventivo (tramite MyPubliacqua, il numero Verde 800 238 238 o recandoti presso i nostri Uffici al Pubblico). Una volta realizzato l’allaccio, per attivare la fornitura è comunque necessario richiedere il nuovo contratto:
•    Tramite MyPubliacqua;
•    Telefonando al numero Verde ( 800 238 238);
•    Scaricando il modulo ed inviandolo a  [email protected];
•    Recandosi presso i nostri Uffici al Pubblico.

Riapertura del Contatore

Nel caso in cui la fornitura sia stata cessata dal precedente utente, e l'abitazione quindi sia priva del servizio, per riattivare il contatore occorre semplicemente richiedere un nuovo contratto:
•    Tramite MyPubliacqua;
•    Telefonando al numero Verde (800 238 238);
•    Scaricando il modulo ed inviandolo a  [email protected];
•    Recandosi presso i nostri Uffici al Pubblico.

Voltura

Se l’utenza idrica è ancora attiva, la procedura, detta voltura, può essere richiesta:
•    Tramite MyPubliacqua;
•    Telefonando al numero Verde ( 800 238 238);
•    Scaricando il modulo ed inviandolo a  [email protected];
•    Recandosi presso i nostri Uffici al Pubblico.

Informazioni utili
Se, cambiando abitazione, devi far chiudere il contatore, ricordati di richiedere la disdetta del contratto scaricando il modulo disdetta e inviandolo a [email protected], oppure recandoti presso i nostri Uffici al Pubblico.

Qualità del servizio

Publiacqua garantisce i seguenti tempi di qualità:
•    Tempi di preventivazione acquedotto e fognatura senza sopralluogo: 10 giorni lavorativi
•    Tempi di preventivazione acquedotto e fognatura con sopralluogo: 15 giorni lavorativi
•    Tempi di esecuzione dell'allaccio acquedotto complessi: 30 giorni lavorativi
•    Tempi di esecuzione dell'allaccio acquedotto semplici: 15 giorni lavorativi
•    Tempi di esecuzione dell'allaccio fognatura complessi: 30 giorni lavorativi
•    Tempi di esecuzione dell'allaccio fognatura semplici: 20 giorni lavorativi
•    Tempi di attivazione della fornitura: 5 giorni lavorativi
•    Tempi di riattivazione della fornitura: 5 giorni lavorativi
•    Tempi di disattivazione della fornitura: 5 giorni lavorativi
I giorni indicati sono al netto di tempi di terzi, quali, ad esempio, l'autorizzazione allo scavo su strada pubblica.

 

Pagare la bolletta

Le  fatture  di  Publiacqua  S.p.A possono essere pagate con  le seguenti modalità:


Tramite  MyPubliacqua
E' possibile pagare le bollette direttamente dal portale utilizzando i sistemi CartaSi per il pagamento con Carta di Credito e MyBank per il pagamento tramite il proprio home banking.

• Domiciliazione Bancaria o Postale
Per  attivare  questo  sistema  di  pagamento, è possibile accedere a MyPubliacqua  nella sezione “Fatture e pagamenti”, oppure in alternativa  presentare alla propria banca oppure all’uffici postale una fattura Publiacqua che contiene il Codice di Domiciliazione. Utilizzando questa modalità di pagamento  le sarà restituito anche il deposito cauzionale, a suo tempo versato, con i relativi interessi maturati.

• Bollettino postale premarcato
Utilizzando il bollettino da presentare presso tutti gli uffici dell’amministrazione postale (il costo   del   servizio   è   quello   previsto   dell’amministrazione postale).

• RicevitorieLottomaticae punti vendita COOP
E' possibile pagare le bollette presso le oltre 35.000 ricevitorie del lotto, tabaccherie e bar distribuiti sul territorio nazionale e abilitate al servizio, utilizzando contanti, carta PagoBancomat o le carte prepagate Lottomaticard (Lottomaticard, Lottomaticard Easy e Paypal).

• Bonifico Bancario o Postale

Effettuando un bonifico bancario, con le seguenti coordinate: Intestatario - Publiacquaspa
  BANCA INTESA
  IT14Y0306903390615223680287
  B.N.L
  IT75D0100502804000000005300
Effettuando un bonifico postale, con le seguenti coordinate: Intestatario - Publiacquaspa
IBAN- IT68I0760102800000019798545
Poste Italiane Spa
Causale (obbligatoria) -Numero Utente e Numero Fattura.
Avviso  Importante in caso di pagamento tramite Bollettino Postale non premarcato e/o Bonifico Bancario, per evitare il rischio della mancata registrazione del suo pagamento ricordiamo che è obbligatorio riportare nella causale il codice cliente ed il numero fattura.

• Cassa Automatica e POS

E' possibile pagare le bollette tramite cassa automatica e pos  presso gli uffici al pubblico senza spese di commissioni da parte di Publiacqua.

Tutelare i tuoi diritti

Se ritieni che Publiacqua non abbia rispettato gli obbiettivi di qualità previsti nella Carta del Servizio hai a disposizione alcuni strumenti di tutela.
Innanzitutto è possibile presentare un reclamo scritto compilando la form presente nella sezione “Contatti” del sito Publiacqua.
Publiacqua deve risponderti entro 30 giorni, in caso contrario hai diritto ad un indennizzo automatico.
Se ritieni che la risposta non sia corretta o soddisfacente puoi rivolgerti a due Commissioni costituite per tutelare i tuoi diritti.
1) la Commissione Conciliativa Regionale, di cui fa parte anche un soggetto terzo e super partes come il Difensore Civico Regionale;
2) la Commissione Conciliativa Paritetica, facendosi rappresentare da un’Associazione dei Consumatori.

In entrambi i casi il ricorso alla Conciliazione è assolutamente privo di costi per il cittadino/utente.

La Commissione Conciliativa Regionale
La Commissione è composta da 3 membri: un Presidente (il Difensore civico regionale o suo designato), un Commissario in rappresentanza dell’Utente (nominato dall’AIT su indicazione delle Associazioni Consumatori e che l’utente stesso può comunque sostituire con il rappresentante di un’altra Associazione dei Consumatori, il proprio legale o la propria partecipazione diretta), un Commissario in rappresentanza del Gestore.
La Commissione Conciliativa Regionale emette una proposta di conciliazione che l’utente può accettare o rifiutare entro 7 giorni.

La Commissione Conciliativa paritetica
La Commissione Conciliativa paritetica prevede la presenza di due conciliatori, uno nominato dal gestore ed uno dall’Associazione dei Consumatori che ha promosso la conciliazione a nome del cittadino richiedente. Il verbale redatto dalla Commissione ha efficacia di accordo tra le parti, anche di natura transattiva. Anche in questo caso la Commissione emette una proposta di conciliazione che l’utente può accettare o rifiutare entro 7 giorni.

Di seguito trovi il Regolamento, i moduli per l’istanza (Modulo per istanza - Commissione Conciliazione Regionale; Commissione Conciliazione Paritetica) alle due Commissioni e una sintesi dell’iter da seguire e delle tempistiche relative alle stesse istanze presentate alle due Commissioni (Procedura - Commissione Conciliazione Regionale; Procedura - Commissione Conciliazione Paritetica).

Ti ricordiamo inoltre che puoi chiedere informazioni a Publiacqua relative alle pratiche che riguardano la tua utenza o comunque inerenti il servizio a te erogato sempre compilando la form presente nella sezione “Contatti” del sito Publiacqua.

Perdite occulte/consumi anomali

Nel caso ti sia pervenuta una bolletta contenente un consumo elevato rispetto a quello normale devi verificare:

1)    se la lettura riportata in bolletta è coerente con i consumi rilevabili al tuo contatore al momento dell’arrivo della fattura;
2)    se ci sia una perdita nel tuo impianto interno (quello a monte del contatore).

Richiesta rettifica fatturazione
Se i metri cubi riportati in bolletta non sono coerenti con quelli da te rilevati al contatore puoi richiedere una rettifica di fattura entro la data di scadenza, attraverso MyPubliacqua.  La richiesta di rettifica di fattura può essere richiesta anche telefonando al numero verde 800.238.238 o recandosi presso i nostri uffici al pubblico. 

 

Perdita all’impianto di casa

Non possono essere considerate occulte le perdite i cui effetti siano visibili in modo diretto ed evidente. Inoltre non possono essere considerate occulte le perdite non visibili ma verificatesi in ambienti ispezionabili (es. locali caldaia, autoclavi anche interrate, pozzetti galleggianti, serbatoi ecc.).

Nel caso in cui riscontri una perdita occulta, devi provvedere immediatamente alla riparazione, scattando fotografie che comprovino l’esistenza del danno e, richiedendo, nel caso di riparazione a mezzo idraulico, che nella fattura rilasciata sia indicata una breve descrizione dell’intervento eseguito.

La richiesta di agevolazione la puoi effettuare utilizzando il modulo (modulo Richiesta agevolazione perdita) a cui dovrà essere allegata, tra gli altri documenti richiesti, anche una foto del contatore da cui sia evidenziabile la lettura.

Altrimenti richiedi i moduli utili al numero verde 800 238 238 o agli uffici al pubblico.

L’agevolazione non è dovuta in casi di perdita visibile o a impianto ispezionabile.

Assicurazione contro le perdite occulte
Ricordati che contro le perdite occulte puoi stipulare un’assicurazione (modulo Adesione assicurazione).

Richiesta di prova taratura del contatore
Se il tuo consumo elevato non è dato da una perdita o da consumi anomali puoi richiedere la prova taratura del contatoreper verificare il suo regolare funzionamento (modulo Richiesta verifica contatore).

Informazioni utili
Controllare regolarmente il contatore ti permette di verificare tempestivamente  eventuali perdite. Chiudi tutti i rubinetti di casa: se il tuo contatore continua a girare vuol dire che è in atto una dispersione. Chiama il tuo idraulico per far controllare l’impianto.

Qualità del servizio
Publiacqua garantisce i seguenti tempi di qualità:

  • Tempi di rettifica fattura: 20 giorni lavorativi se la richiesta è dovuta ad errore di lettura
  • Tempi di esecuzione della verifica del contatore sul posto: 7 giorni lavorativi

Tempi di verifica del contatore presso l'azienda: 30 giorni di calendario dalla rimozione.

Correlati